Cesare Pavese

Dalle langhe al mare

La luna e i falò – La spiaggia

A cura di Luigi Beneduci

Le Pleiadi
2022, 260 pp.
Brossura, formato undici per diciannove centimetri
ISBN: 9788855251006

€ 12,00 - Disponibile dal 15 Maggio
  • Preordina Preordina Preordina
Sinossi

La luna e i falò è l’ultimo romanzo di Pavese, considerato dalla critica il piú bello. Racconta del ritorno di Anguilla al suo paese delle Langhe, dopo molti anni trascorsi in America e all’indomani della Liberazione. Con l’amico Nuto, ripercorre i luoghi dell’infanzia e dell’adolescenza, alla ricerca di antiche e sofferte radici. Pavese racconta sublimamente l’amicizia, la sensualità e la morte in un intreccio drammatico che conferma la totale inappartenenza dell’individuo rispetto al mondo e il suo triste destino di solitudine, attraverso la lotta partigiana, l’antifascismo e la guerra di Liberazione. Superba la descrizione delle “sue” langhe.
Tra le baldorie paesane delle langhe piemontesi e l’oziosa vita vicino al mare in Liguria, ritroviamo anche ne La spiaggia i temi della narrativa pavesiana: l’amicizia, le radici, le descrizioni di paesaggi indimenticabili. Doro si è sposato, ha lasciato Torino per Genova e da troppo tempo non vede un suo vecchio amico, un professore piú che trentenne. Ma in un giorno d’estate, Doro ritorna: a suo dire gli è venuta voglia di rivedere il suo paese. L’amico di un tempo lo accompagna per i luoghi della loro giovinezza provando a scavare sotto quella scorza taciturna ed evasiva, alla ricerca di un dramma intimo. Il professore continuerà a cercare quel dramma anche quando seguirà Doro al mare dove incontrerà sua moglie Clelia, donna volubile e affascinante.
Due romanzi intensi e malinconici sui misteriosi e ambigui sentimenti che lasciano gli individui soli dinanzi al loro ineluttabile destino.